Viaggia sicuro
Proteggi il valore
del tuo acquisto.
Inclusa nel prezzo
la garanzia
da danni accidentali
su migliaia di prodotti.
Solo da noi
Garanzia
24 mesi di protezione
da danni accidentali,
riparazione
o sostituzione

in caso di
foratura o danno.
Scopri di più
Torna ad elenco articoli del blog

La ruota di scorta è sparita

Pubblicato in Consigli, Pneumatici da , giovedì 28 settembre 2017 11

Quale parte di un veicolo resta nello scomparto del veicolo per l’85% del tempo senza essere mai utilizzato? Se non lo avete già indovinato vi suggeriamo la risposta: la ruota di scorta, con tutta la strumentazione necessaria per installarla. Nell’85% dei casi, ruota di scorta crick e chiave a stella, restano nel bagagliaio del veicolo senza essere mai utilizzati.

Moltiplicate per il numero di automobili circolanti ed avrete un enorme spreco di materiale per costruire questi oggetti, un enorme spreco di spazio all’interno dei veicoli, ed un enorme spreco di carburante per portarli a spasso per tutta la vita dell’auto.

E con la crescita in popolarità ed utilizzo dei programmi di assistenza stradale, delle gomme anti-foratura e dei cellulari che permettono di contattare il soccorso in caso di bucatura, è verosimile che le gomme di scorta scompariranno del tutto in futuro.

Se la vostra auto è sfornita di ruota di scorta ma volete provvedere ed esserne dotati non c’è problema, trovate i kit ruotino di scorta in vendita qui, basta selezionare il produttore ed il modello di auto.

Le ruote di scorta rappresentano un costo inutile sia per l’automobilista che per la società.

Per prima cosa i materiali con cui esse sono realizzate e i costi di lavorazione associati alla manifattura di gomme, ruote e strumenti di ricambio sono inclusi all’interno del costo del veicolo. Si paga quindi per un elemento che non viene quasi mai utilizzato.

In secondo luogo, occupano spazio. Essi, infatti utilizzano dello spazio che potrebbe essere utilizzato in altro modo, ad esempio ampliando il vano passeggeri o quello del portabagagli.

Infine, l’assenza del peso della ruota di scorta e di tutte le attrezzature di ricambio, permetterebbe un minore consumo di carburante; in un veicolo di medie dimensioni la ruota di scorta e l’attrezzatura per la sostituzione hanno un peso medio di circa 20 chili: la loro assenza, quindi sarebbe equivalente ad un risparmio di carburante dell’1%.

Le alternative

Dal momento che la ruota di scorta è usato così di rado, le case automobilistiche sono passate prima ai piccoli ruotini e poi a soluzioni più stravaganti come i pneumatici runflat, o i piccoli compressori che si trovano sempre più spesso nelle auto di oggi.

compressore-kit-riparazione-pneumaticiUna ruota di scorta è un salvagente quando un pneumatico si fora e perde pressione, ma lasciare un pneumatico per anni nel vano bagagliaio non è mai stata una soluzione brillante, si sgonfia e ci si dimentica di controllarne la pressione, invecchia e diventa duro e poco performante; ed oggi che i pneumatici delle nostre auto sono sempre più grandi e costosi è diventato antieconomico e poco pratico lasciare duecento euro di pneumatico ad invecchiare in bauliera dove occupa anche uno spazio non indifferente.

Eliminare la ruota di scorta permette di scalare qualcosa dal costo complessivo dell’auto, e vantare un vano bagagliaio più ampio.

La guida con il ruotino di scorta

Se la vostra auto è dotata di ruotino è importante essere consapevoli del fatto che il ruotino non è resistente come un pneumatico normale. La vera forza di un pneumatico viene dai vari strati di acciaio e poliestere sotto la gomma ed il ruotino non ha molti strati come i pneumatici normali. Ha solo uno strato di poliestere nel fianco e due nastri di acciaio con uno strato di poliestere nel battistrada, circa metà delle tele come un pneumatico normale.

Questo limita notevolmente la resistenza alla perforazione e la capacità in curva. Inoltre, come dice il nome, il ruotino è piccolo, ha lo scopo di occupare meno spazio nel bagagliaio. Per questo motivo, questi pneumatici sono più stretti e hanno una superficie di contatto più piccola.

Questo riduce la quantità di trazione del pneumatico, aumentando le distanze di arresto e rendendo la guida potenzialmente imprevedibile in caso di manovre di emergenza. Significa anche che ABS e controllo di trazione non sono efficaci e non vi tengono fuori pericolo quando una delle ruote è stata sostituita dal ruotino di emergenza.

Il differenziale ha un lavoro difficile. Esso trasmette la potenza del motore alle ruote dalla trasmissione, ma permette anche alla ruote di girare a velocità diverse. Ciò è essenziale in curva. In caso di ruotino, il percorso della ruota interna è inferiore a quella della ruota esterna, il che significa che viaggiano a velocità diverse. Quando l’auto procede in linea retta, il differenziale non è in uso e c’è poca usura sui suoi ingranaggi e cuscinetti. Ma poiché il ruotino è più piccolo della ruota opposta sullo stesso asse,deve girare più velocemente per stare al passo con la velocità della macchina, rendendo il lavoro del differenziale, per tenere conto della variazione, più difficile.

È come se la macchina fosse costantemente in una svolta. Lasciare la scorta sotto l’auto troppo a lungo porta delle conseguenze alla lubrificazione del differenziale, accelera l’usura tra gli ingranaggi ed i dischi frizione se si tratta di un differenziale a slittamento limitato. Per tutte queste ragioni, i produttori suggeriscono di mantenere una velocità inferiore a 50 km/h con la ruota di scorta e di percorrere solo distanze limitate. Se un ruotino di scorta è danneggiato non può essere riparato e deve essere sostituito.

Partecipa alla discussione

{{newComment.error.msg}}

Commenti

by Paride Bonifazi - 27/03/2016 alle 16.37

Se andando ipoteticamente in vacanza con macchina carica dovessi forare, la ruota forata non entra nel vano ruotino.

Cosa faccio lascio per strada la ruota, le valige o i passeggeri? 

Non sarebbe meglio permetteral cliente dì scegliere, pagandolo,di avere una ruota di scorta di dimensioni normali?

by Mauro - 03/04/2016 alle 21.43

Però devo dire una cosa io compro una macchina dal costo di 13mila euro è che cosa trovo nel porta bagagli il kit di gonfiaggio per le ruote una grande stupidaggine delle case automobilistiche perchè se la ruota si sgonfia perchè cè un taglio con il kit non serve a niente rimani sulla strada allora secondo mè l'unica cosa è la ruota di scorta per ogni autovettura è una salvezza per chi guida 

e poi diciamoci la verità sono più di 40anni che le autovetture avevano la ruota di scorta è ora ci sono tutti questi problemi per non trovare più la ruota di scorta mà diciamo che cè anche un risparmio da parte della casa che mettono le autovetture in vendita 

by Paolo - 29/12/2016 alle 20.12

Se usate la macchina solo per andare a portare i figli a scuola o al supermercato, va bene tutto. Ma se fate molta strada ci vuole una buona dose di masochismo per usare un'auto senza ruota di scorta.

Bucate una volta (magari nel weekend quando le officine sono chiuse) e mai piú nella vita comprerete una macchina senza ruota di scorta!!!!

by Fabio - 28/01/2017 alle 12.03

Se prendi una buca spesso la ruota non può essere riparata, rimanere a piedi in un luogo sperduto o dove non si sa neanche dove ti trovi e spesso senza segnale per telefonare cosa ci fai con il kit di riparazione? Quello che consiglio è di equipaggiare otre che di ruota e non di ruotino, il kit di riparazione così se si può riparare bene se no si cambia la ruota. il fatto di guadagnare lo spazio in macchia è una stupidaggine,  

by Max - 27/02/2017 alle 11.34

Il kit di riparazione è una boiata pazzesca. C'è scritto chiaramente sul kit che non puoi girarci più di 10 minuti! E io che devo aspettare una settimana per aver la ruota della mia misura che faccio? Perdo il lavoro?

Il ruotino è fondamentale per chiunque!

by Antonio - 08/03/2017 alle 00.56

Non sono affatto d'accordo sulla teoria che la ruota di scorta è uno strumento superato. Primo fra tutti i raggionamenti e le soluzioni alternative utilizzate per sostituire la ruota di scorta non sono del tutte efficaci al 100%. Vorrei far notare se vi è capitato di trscorrere un fine settimana e poi avere una ruota trancitata sulla spalla, trovandovi lontani da casa di 200 km, vorrei sapere cosa fate se non avete una ruota di scorta, ma quanto vi costa il ritorno a casa e soprattutto il fine settimana rovinato.

by caldAROTTI CARLO0 - 29/04/2017 alle 17.28

salve, visto che ognuno di noi la pensa a modo suo, per esempio anche io con la mia esperienza automobilistica quarantennale sono per la ruota di scorta ma comunque anche se la casa automobilistica non la vuole fornire non ha importanza ma quantomeno deve lasciare il vano alloggiamento per la stessa per poter accontentare per chi a sue spese la vuole comunque. Sappiate che io mi desideravo da matti comprarmi una mercedes class C ma al momento dell'acquisto vedendomi impossibilitato a poter avere la ruota di scorta perchè la macchina non aveva neanche il vano per poterla inserire io mi sono comprato un audi A4, non penso che la mercedes abbia fatto un buon lavoro visto che chi paga sono io e la macchina la voglio come dico io, Saluti

by carmelo grasso - 07/10/2017 alle 22.48

sono a favore della ruota di scorta classica.

Avevo una Q7 con ruota di scorta, ho forato, cambiato la gomma in 15 minuti e via.

Ho una Q7 con ruotino sgonfio con compressore, una odissea, il compressore non è riuscito a gonfiare la

ruota.

e poi con una ruota vera viaggi alla velocità che vuoi, col ruotino max 80, significa che se devi fare 1000 chilometri devi interrompere il viaggio.

Il motivo è il business del servizio di mobilità, ma ai produttori di auto bisogna chiedere:

come mission la tua azienda ha: produrre auto affidabili?

o servizi di mobilità?

saluti Carmelo Grasso


by Andrea - 30/10/2017 alle 00.58

La giornalista evidentemente é abituata ad usare l'auto solo in città. Una buca nascosta dall'acqua o un marciapiedi un po' disallineato rendono inutile il kit gonfiaggio (con il quale é poi possibile percorrere pochissimi chilometri). Anche il ruotino é fortemente limitante. max. 50/80km/h (dipende dal tipo) con la macchina sbilanciata x via della differente circonferenza di rotolamento. Se occorre mettere le catene e si fora all'anteriore tocca sostituire quella forata all'anteriore con una posteriore e poi montare il ruotino dietro. Chiamare il soccorso specie se si é in posti remotie/o in giorni di festa puó essere un incubo e raggiungere il gommista non é poi garanzia di ripartenza immediata: quasi mai ha disponibile  marca modello e misura se il pneumatico é da sostituire (o peggio se ci sono guai al cerchio). Se si deve attendere qualche giorno, tocca prendere se si puó i mezzi o tocca assentarsi dal lavoro, e se si é in giro in vacanza puó essere seriamente compromessa.. Il tutto x non portarsi appresso 20kg in auto che sovente superano la tonnellata e mezza a vuoto (2000kg a pieno carico) ? Dovrei levare i sedili dietro perché dal lunedi al venerdi vado a lavoro da solo ? 

by Marco - 17/02/2018 alle 01.36

Questa moda di eliminare la ruota di scorta è pura follia. Ci sono centinaia di componenti dell'auto, ben più costose, che non vengono mai usate. Quante volte entrano in funzione gli airbag? quante le cinture di sicurezza? A me non è mai successo (per fortuna) di dove usare né uno né l'altro, ma è importante che ci siano. La ruota di scorta è un dispositivo di sicurezza e dovrebbe essere obbligatorio su tutte le auto, comprese quelle che malauguratamente sono state messe in circolo senza e che andrebbero fornite. Non tutti guidano su strade perfette e immacolate tenute in condizioni ideali: per chi come me usa l'auto in montagna e su strade sterrate le forature (e pur troppo anche gli squarci) sono abbastanza probabili e la ruota di scorta è indispensabile. 

by Salvatore EPIFANIO - 12/04/2018 alle 13.29

E' scandaloso che in una automobile del costo di ca. 50.000,00 euro non solo non sia previsto il ruotino di scorta ma anche che, pur volendolo comprare a proprie spese, non esista un vano per poterlo inserire e si debba sacrificare buona parte del bagagliaio che è già ridotto di per se. E non mi si venga a parlare dell'efficienza del soccorso Mercedes da   me testato personalmente di notte (in concreto inesistente!!!). Ringrazio invece i responsabili della mia Concessionaria (Paradiso s.r.l. di Lamezia Terme) che si sono prodigati personalmente per soccorrermi.

Ing. Salvatore EPIFANIO