Viaggia sicuro
Proteggi il valore
del tuo acquisto.
Inclusa nel prezzo
la garanzia
da danni accidentali
su migliaia di prodotti.
Solo da noi
Garanzia
24 mesi di protezione
da danni accidentali,
riparazione
o sostituzione

in caso di
foratura o danno.
Scopri di più
Torna ad elenco articoli del blog

Pneumatici runflat, pregi e difetti

Pubblicato in Consigli, Mondo motori, Pneumatici da , giovedì 28 settembre 2017 12

L’origine dei pneumatici runflat

Gli pneumatici runflat sono nati negli anni ’80 per iniziativa della americana Bridgestone. In caso di una foratura con notevole perdita di pressione, invece di appiattirsi sull’asfalto come i pneumatici tradizionali, riescono a sostenere il peso della vettura deformandosi leggermente. Così da consentire una marcia quasi regolare fino al più vicino gommista.

Inizialmente progettati per facilitare la guida di persone disabili, impossibilitate a fermarsi per cambiare la ruota, il loro mercato si è allargato a tutti gli automobilisti; ed alcune case (come BMW) li hanno scelti come dotazione esclusiva di tutte le proprie vetture.

I pneumatici runflat sono dotati di rinforzi interni alle spalle laterali, che risulteranno quindi molto più resistenti e rigide, con degli effetti collaterali sulla guida di tutti i giorni sia in termini di comfort che di durata, essendo maggiormente soggetti a danni dovuti per urto; ma vediamo in dettaglio pregi e difetti.

Pneumatici runflat: sicurezza e comodità

Meglio sostituire i pneumatici quando usuratiUna gomma bucata è innanzitutto una seccatura e può diventare qualcosa di estremamente pericoloso se la foratura avviene all’improvviso mentre si sta viaggiando a velocità sostenuta.

Nella gran parte dei casi, però, il problema di una ruota bucata si limita ad essere scomodo e a costringere l’automobilista ad armeggiare con ruota di scorta e cric per poter sostituire la gomma forata ed evitare così conseguenze peggiori.

Anche nel caso di un cambio ruota, però, i pericoli possono essere dietro l’angolo, soprattutto se la foratura avviene di notte o col maltempo; la visibilità scarsa può esporre l’automobilista che sostituisce la ruota al rischio di essere investito da un’auto che sopraggiunge. Le cronache dei giornali hanno riportato spesso episodi di questo tipo. Con i pneumatici runflat questo rischio viene scongiurato.

Vantaggi e svantaggi

Un altro vantaggio di montare pneumatici runflat è che si può fare a meno della ruota di scorta in auto, con un risparmio non da poco in fatto di spazio e peso all’interno della vettura. Ma accanto agli indubitabili vantaggi, i pneumatici runflat comportano anche qualche svantaggio; la costituzione di questa tipologia di pneumatici è particolare, visto che deve svolgere un compito differente in caso di necessità: i fianchi del pneumatico sono decisamente più robusti, poiché nell’eventualità di una foratura devono poter reggere il peso della vettura pure da sgonfi.

Questa speciale costruzione fa sì che siano più rigidi, penalizzando di conseguenza il comfort nei tratti di strada sconnessi. Dopo una foratura, poi, nella gran parte dei casi devono essere sostituiti in quanto non possono essere riparati. Si rivelano dunque più dispendiosi dal lato economico, anche perché in media costano il 20% in più rispetto alle coperture normali.

I cerchi speciali delle run flat

I pneumatici runflat, inoltre, necessitano di cerchioni specifici per poter assicurare il funzionamento corretto nell’eventualità di una foratura. I cerchi devono essere dotati di “Extended Hump” (EH) oppure “Extended Hump+” (EH+), ovvero di risalti speciali collocati all’interno del canale della ruota necessari a trattenere il tallone della gomma che si trova a contatto con la “balconata” del cerchione.

Le gomme runflat, dunque, necessitano di cerchi studiati appositamente anche per non deformarsi in caso di urti contro marciapiedi o buche. Le vetture equipaggiate con questa tipologia di pneumatici, poi, devono obbligatoriamente essere dotate di sensori per rilevare la pressione degli pneumatici e avvertire così il conducente in caso foratura.

Anche per tale motivo viene sconsigliato – pur essendo in molti casi possibile – di montare i pneumatici runflat sulle vetture che non sono predisposte per questo tipo di gomme, per via delle sollecitazioni maggiori che possono trasmettere alla scocca e per il diverso comportamento di guida in confronto alle coperture normali.

Aggiungere i pneumatici runflat alla propria auto

Se la propria auto non prevede pneumatici runflat di prima installazione è sconsigliato sostituire i normali pneumatici con pneumatici runflat. In ogni caso per poter installare pneumatici runflat sulla propria vettura sarebbe necessario sostituire anche i cerchi.

I progettisti della vostra auto hanno ingegnerizzato le sospensioni in funzione di un pneumatico normale, che in tutte le auto è considerato parte delle sospensioni. Introdurre un elemento notevolmente più rigido come un pneumatico runflat modificherebbe radicalmente la risposta della vostra auto alle sollecitazioni.

Passare da pneumatici runflat a pneumatici normali

Per la stessa ragione precedentemente esposta, anche sostituire i pneumatici runflat forniti di serie con pneumatici normali è sconsigliato, la loro maggiore rigidità è stata uno dei fattori considerati dagli ingegneri che hanno progettato le sospensioni della vostra auto. Sostituirli con pneumatici più morbidi ne modificherebbe significativamente il comportamento su strada.

Se si decide di passare a pneumatici runflat è necessario far controllare la regolazione delle sospensioni in una officina autorizzata dalla casa produttrice e dotarsi di un kit di emergenza (piccolo compressore o bomboletta spray auto-sigillante).

Vantaggi

  • si possono percorrere tranquillamente 20/30km per raggiungere il gommista più vicino alla velocità massima di 80km/h
  • si può lasciare l’auto parcheggiata e poi marciare ancora, non c’è un limite temporale entro il quale è necessario recarsi dal gommista
  • non c’è ingombro nel bagagliaio
  • il peso dell’auto si riduce non essendo necessaria la ruota di scorta neppure chiave e cric

Svantaggi

  • più costosi al momento dell’acquisto
  • montaggio e smontaggio più costoso essendo necessarie speciali attrezzature
  • pneumatico più rigido e meno confortevole
  • spesso dopo una foratura è necessario sostituire entrambe i pneumatici sullo stesso asse, il pneumatico forato perché marciando sgonfio si è comunque danneggiato, ed il compagno sullo stesso asse per avere due pneumatici con lo stesso livello di usura

 

Partecipa alla discussione

{{newComment.error.msg}}

Commenti

by ROBERTO - 25/08/2015 alle 12.42
SALVE
QUALCHE NOTA SU PNEUMATICI RUNFLAT
SUL PREZZO, COSTANO ANCHE IL 50% IN PIU'
SE SI FORANO IL SENSORE (OBBLIGATORIO SU QUESTE VETTURE) TI PERMETTE DI NON ROVINARLA E DI FARLA RIPARARE
CONFORT SPESSO PREGIUDICATO VISTO LA SPALLA RIGIDA CHE SUI RIBASSATI CREPA SPESSO I CERCHI

Risposta di Max Favilli il 04/09/2015 alle 03.59
Condividiamo pienamente Roberto. È una tecnologia inadeguata. Come spero emerga dal nostro articolo gli svantaggi superano i vantaggi e la tecnologia costruttiva non ha nulla di innovativo.
by Paolo - 18/04/2016 alle 20.38

Paolo

E gia' la seconda gomma che cambio per la bolla che inevitabilmente si va a formare prendendo le numerose buche non segnalate che ci sono nella mia città ( Torino ).

Sono alquanto deluso della tecnologia scelta da Goodyear e dalla Mini Contryman.

Se dovessi scegliere monterei delle gomme normali.

by franco - 26/04/2016 alle 16.33

...non capisco come certe marche (BMW) ad esempio "spingano" molto su questo tipo di pneumatico che, a parte il confort, pregiudica anche la tenuta di strada

Risposta di Max Favilli il 27/04/2016 alle 14.21
Perché BMW da anni si ostini ad imporle come primo equipaggiamento se lo chiedono in molti. Sulla tenuta di strada, se l'asfalto e perfetto ed i pneumatici sono gonfi e perfettamente integri, la maggiore rigidità può dare qualche piccolo vantaggio in curva. Anche se alcuni sostengono che il maggior peso di fatto vanifichi il vantaggio della rigidità.
by stefano imbasciani - 07/01/2017 alle 13.07

Sono interessato in quanto ho problemi  di salute che mi creerebbero grosse difficoltà in caso di forature.

Sono, pertanto, pertanto interessato a conoscere tutte le novità in ordine ad eventuali soluzioni migliori.

  Grazie

                         

by Gicomo - 12/01/2017 alle 12.28

Io ho le runflat di serie sulla mia nuova C 220 bluetech ed ho gia spaccato 3 gomme quindi sostituendone 6 con costi dellamadonna.Ora mi sono stancato e sono esausto per i costi oltre al confort molto molto discutibile che è pessimo sulle nostre strade (eufemismo) da terzo modo.Ho deciso di cambiarle con le "normali" tanto in ogni caso debbo chiamare il carro attrezzi per il recupero.Inoltre a mai conoscenza non ci sono pneumatici invernali o 4 stagioni disponibili per le versioni runflat.

La mie domande sono :

1) Posso montarle senza rischi?

2) Problemi per le assicurazioni in caso di incidente?

Grazie per la vostra cortese risposta

Giacomo Benedetto

Risposta di Max Favilli il 20/01/2017 alle 21.48
Si può montarle senza rischio e non c'è nessun problema con assicurazioni. Cambia un pochino la guida ma stando ai feedback di chi ha già abbandonato i runflat di serie sono più i vantaggi degli svantaggi.
by Anhelo - 28/08/2017 alle 17.36

Salve, con delle gomme runflat misura 225/45/18 , si possono. Fate fare con catene ragno Real?

Risposta di Max Favilli il 05/09/2017 alle 12.56
È indipendente dai pneumatici, devi controllare sul libretto di uso e manutenzione della tua auto se l'auto è catenabile o meno.
by Giordano - 24/10/2017 alle 21.09

Salve a tutti, mi sono imbattuto nei vostri post e leggendo vedo alcuni ragionamenti scorretti, parlo per esperienza, io lavoro presso bmw Verona come assettista e gommista...

Cerco di darvi qualche precisazione , i pneumatici run flat sono stati adottati per evitare problemi di foratura e/o tagli al fianco e dover rimanere a piedi per strada quando piove o di notte, in secondo luogo per guadagnare spazio in vettura oltre a risparmire 1 pneumatico 1 cerchio e 1 kit smontaggio(immaginatevi quanti soldi sono ogni vettura in meno) 

Posso capire il costo , e la rigidità ma il marchio bmw e mirato ad una certa clientela e comprare un auto minimo da 30k e poi lamentarsi del costo delle dotazioni di serie forse meglio comprare altre vetture. 

Le numerose bolle ernie sulle spalle dei pneumatici sono dovute principalmente alle strade italiane scandalose.... probabilmente se fossero adeguate non avreste ernie , ma purtroppo ci sono ma con pneumatici normali probabilmente lo stesso urto provocherebbe anche il taglio del pneumatico... in ogni caso sarebbe comunque da sostituire ma sempre meglio di rimanere a piedi sul posto!su  Tutte le macchine non catenabili si possono installare le catene a ragno (costo elevato ) senza problemi. 

Per vostra informazione per chi e pro o contro alle run flat informo che sono già disponibili pneumatici che sono una metà via tra le due....uguali ai pneumatici normali ma all' interno uno strato di mastice che appena entra un materiale contundente  e così tanto appiccicoso che sigilla il foro e non fa passare l aria, oltre ad uno strato di gomma piuma per insonorizzare di più il pneumatico, ovviamente se tagliate il pneumatico sul fianco sarete a piedi lo stesso....

Purtroppo non si può avere tutto , o comodità o sicurezza o rigidità o prezzo.... una cosa va a discapito dell' altra...

Risposta di Max Favilli il 25/10/2017 alle 18.45
Ciao Giordano, grazie mille per aver contribuito con la tua opinione. Ti voglio rispondere solo su due cose, 1) non è una questione di spesa ma di spreco, doversi trovare a sostituire due pneumatici, solo per una foratura è veramente uno spreco difficilmente accettabile oggi che chi poniamo giustamente tanti problemi di natura ambientale, 2) è verissimo che le strade italiane, soprattutto in certe zone, sono piene di buche, ma se cerchi su internet trovi forum di proprietari di BMW che si lamentano per la fragilità delle RunFlat anche in Germania, Francia ed Inghilterra.
by Mirko cenciotti - 11/05/2018 alle 07.27

Buongiorno mio padre possiede una bmw525d x drive e a soli 30000 abbiamo cambiato un treno di gomme.a circa 8000 km ho preso una buca in autostrada e risultato due ernie alle gomme anteriore e posteriore destro e ieri triste sorpresa una ernia al anteriore destro. Per carità gomme stupende ma mi sa che la loro rigidità male si sposa con le strade cittadine piene di buche e tombini. Sono un Po perplesso hanno messo un prodotto in commercio con un grosso tallone di Achille oppure hanno trovato il modo che ogni due anni dobbiamo cambiare un treno di gomme causa dissesto strade.