Viaggia sicuro
Proteggi il valore
del tuo acquisto.
Inclusa nel prezzo
la garanzia
da danni accidentali
su migliaia di prodotti.
Solo da noi
Garanzia
24 mesi di protezione
da danni accidentali,
riparazione
o sostituzione

in caso di
foratura o danno.
Scopri di più
Torna ad elenco articoli del blog

Prezzi pneumatici: il momento giusto per comprare!

Pubblicato in Notizie, Pneumatici Auto Invernali da , mercoledì 20 maggio 2015 0

Io acquisto pneumatici online. L’inverno è alle porte ed i magazzini sono pieni di pneumatici invernali. Ma fa ancora caldo ed i fatidici 7 gradi centigradi non sono stati ancora raggiunti.

Eppure anche per l’acquisto di gomme vale la legge della domanda e dell’offerta: più la stagione avanza, più le disponibilità diminuiscono e il prezzo sale!

Allora la domanda è: “quando è il momento giusto per acquistare pneumatici“?

Le conclusioni prima degli argomenti.

Se siete come la maggior parte dei consumatori dedicate all’acquisto dei pneumatici il minor tempo possibile. È sbagliato e vi invito a leggere tutto questo articolo.

Ma per venirvi incontro vi presentiamo le conclusioni prima delle argomentazioni e dei dettagli.

Acquistate pneumatici premium se il vostro budget lo consente, sono effettivamente migliori. Se volete il miglior rapporto tra prezzo e prestazioni per i vostri pneumatici invernali potete scendere di un gradino ed acquistare pneumatici di un produttore di gamma intermedia (vi consigliamo Nokian).

Acquistate pneumatici solo dopo aver letto qualche test su strada come i test del Touring Club Svizzero oppure le opinioni indipendenti di automobilisti come voi.

I pneumatici ultra economici possono essere un affare, ad esempio tra i pneumatici invernali cinesi si celano delle perle dalle buone prestazioni e basso costo, ma è difficile scovarli (se volete spendere poco vi consigliamo il marchio Riken, sottomarca di Michelin prodotta in est Europa).

Se volete avere una ampia scelta e volete risparmiare acquistateli ad Ottobre, a Novembre tutti acquistano pneumatici, i pneumatici invernali più popolari vengono esauriti velocemente ed i prezzi salgono.

Prezzi gomme premium vs pneumatici economici

Abbiamo tutti visto servizi del telegiornale o letto articoli di giornale in cui si riportavano test indipendenti eseguiti da enti di certificazione o riviste di settore sui prodotti più svariati, dagli occhiali da sole alle creme antirughe. Test che confrontavano prodotti premium di marchi famosi a prezzi elevanti con la loro controparte economica dal nome sconosciuto. Spesso il prodotto economico risultava migliore e più efficace del prodotto premium. È cosí anche per i pneumatici?

La scelta degli pneumatici a buon mercato è una scelta intelligente? Oppure gli pneumatici meno costosi sono anche meno buoni rispetto ai premium? 

Gamma Premium. Sono i pneumatici prodotti dai grandi nomi quali Bridgestone, Goodyear, Pirelli, Michelin e Continental. In questa fascia, i prezzi pneumatici sono all’altezza delle prestazioni offerte e delle tecnologie utilizzate per la loro progettazione e produzione che, a loro volta, sono figlie degli investimenti in ricerca sostenuti dai grandi brand. L’incremento delle prestazioni, infatti, è sempre garantito dal dipartimento di Ricerca&Sviluppo. Tanto per fare qualche esempio:

  • la maggior parte delle case citate sopra è impegnata nello studio di mescole contenenti elementi “naturali” che riducano l’impatto ambientale dello smaltimento degli Pneumatici fuori Uso o PFU.
  • a loro si deve l’invenzione della tecnologia Run-on-Flat, antiforatura, che permette agli pneumatici di non sgonfiarsi completamente consentendo al veicolo di viaggiare per ca. 80 km ad una velocità massima di 80 km/h.
  • a loro si devono i progressi compiuti nel design di battistrada invernali e mescole sempre più efficaci che aumentano la sicurezza nelle diverse condizioni meteorologiche, in particolare su fondo bagnato, innevato o ghiacciato.

Gamma intermedia. Sono gomme prodotte da case meno note, ma non per questo poco valide quali Nokian, Dunlop, Kumho, Hankook, Toyo, etc. Sono produttori di tutto rispetto, Nokian ad esempio ha inventato il pneumatico invernale, ha recentemente introdotto pneumatici ecologici privi di sostanze tossiche, ed annunciato il primo pneumatico con microchip che comunica direttamente con la centralia dell’auto. Il loro budget in ricerca è sviluppo è solitamente inferiore a quello dei produttori più blasonati ma spesso produttori con una forte specializzazione, come Toyo per i pneumatici sportivi o Nokian per gli invernali.

Gamma economica. Sono pneumatici che fanno del basso costo la loro attrattiva principale. In molti casi sono marchi minori di grandi gruppi, ad esempio Riken (di proprietà di Michelin) o Barum (di proprietà di Continental), in questi casi utilizzano tecnologie produttive consolidate dalle case madri che garantiscono eccezionali standard produttivi, ed impiegano mescole e design del battistrada derivate da quelle delle case madri di qualche hanno fa, quindi non includono gli ultimi ritrovati tecnologici.

Gamma ultra-economica. Sono tipicamente prodotti cinesi, indiani o indonesiani, come Wanli, Goodride, Kenda, Double Star, etc… Pneumatici dai prezzi stracciati. La tecnologia produttiva in alcuni casi è eccellente, in Cina l’esplosione del mercato ha portato alla fioritura di stabilimenti, nuovi, recenti, con linee di produzione modello. Ma non è sempre cosí, e distinguere tra un prodotto di qualità ed uno scadente non è semplice. In termini di prestazioni espresse durante la guida è altrettanto difficile distinguere un prodotto valido da uno scadente, perchè spesso questi produttori cinesi hanno un offerta di pneumatici che comprende di tutto, il pneumatico progettato in collaborazione con qualche centro di ricerca e sviluppo importante, magari di qualche casa blasonata, e prodotti originalmente ideati per il mercato interno con prestazioni non in linea con le aspettative del pubblico europeo.

La sicurezza prima di tutto!

I pneumatici ci accompagneranno nei nostri viaggi per decine di migliaia di km, li utilizzeremo per anni, e dalla loro qualità dipenderà la nostra sicurezza quando ci spostiamo quotidianamente da casa a lavoro o quando portiamo la famiglia in vacanza in montagna o al mare.

Un pneumatico non adatto al peso della nostra auto, al tipo di strade che percorriamo ed al nostro stile di guida può ridurre la nostra sicurezza e quella dei nostri cari.

Nonostante ciò, l’acquisto degli pneumatici invernali è fatto di fretta, senza una adeguata raccolta di informazioni.

Gli pneumatici sono un acquisto effettuato in un tempo troppo breve: qualcosa che si fa in fretta quando se ne ha bisogno. Invece dovrebbe essere un processo molto scientifico. Perché gli pneumatici sono l’unico punto di contatto tra l’auto e la strada.

La scelta degli pneumatici va fatta tenendo conto fattori importanti:

  • il tipo di auto che si possiede, il suo peso e la sua velocità massima,
  • il tipo di strade che si percorrono abitualmente, citta’? Autostrada? Strade di campagna?
  • le aspettative che si hanno rispetto alle prestazioni della vettura. Si predilige una guida sportiva e si cercano pneumatici dalle massime performance? O si desiderano pneumatici con una prolungata durata del battistrada?
  • il numero di km percorsi annualmente,
  • la stagione durante la quale verrano impiegati (la stagione invernale richiede pneumatici invernali)

I prezzi dei pneumatici in base alla tecnologia

Esistono diverse categorie di pneumatici che corrispondono a prestazioni diverse. Dagli pneumatici Extreme Performance, passando per gli Ultra High Performance fino ad arrivare agli Standard Touring. In versione pneumatici invernali, o estivi fino ai cugini per tutte le stagioni.

Per semplicità, suddividiamo gli pneumatici in 2 grandi famiglie prestazionali:

  • pneumatici “Touring”,

Se cercate pneumatici che vi garantiscano una durata prolungata del battistrada, comfort di guida e ridotti consumi di carburante orientatevi verso pneumatici della famiglia “Touring”. Ovviamente sacrificherete altre caratteristiche, come l’aderenza in curva ad alte velocità, una accentuata risposta allo sterzo nelle manovre veloci in velocità ed il grip puro su asfalto asciutto durante accelerazioni brucianti.

  • pneumatici “Performance”,

Se vi piace la guida sportiva e guidate la vostra auto sempre ai limiti di velocità consentiti e meglio se vi dotate di pneumatici della famiglia “Performance”. Naturalmente il battistrada si consumerà più velocemente, i consumi di carburante saranno leggermente più alti e su terreno accidentato le vibrazioni saranno un pò più fastidiose.

In termini di prezzo entrambe le famiglie di pneumatici offrono range di spesa estremi, sempre commisurati alla effettiva capacità di esprimere al massimo le caratteristiche ideali della loro famiglia di appartenenza. Per capirci, il top della famiglia Performance, il Continental ContiSportContact 5 costa il doppio di un pneumatico performance economico prodotto in Cina, ovviamente le prestazioni che esprimono non sono paragonabili.

Pneumatici raccomandati dal TCS (Touring Club Svizzero)

Il prezzo è importante, ma la sicurezza lo è di più. Data la stagione, curiosiamo tra gli pneumatici invernali che hanno passato i test condotti dal TCS.

28 gli pneumatici testati in due diverse misure: 175/65 R14 82T e 195/65 R15 91T.

Continental, vince in entrambe le categorie e riceve la menzione di “molto consigliato” con i suoi pneumatici invernali Continental ContiWinterContact TS850 che il cui prezzo, nelle misure di cui sopra, varia da 62 a 69 Euro a pneumatico.

Tra gli pneumatici invernali “consigliati” troviamo marchi conosciuti quali Pirelli, Michelin, ma anche qualche faccia meno nota. Ne scegliamo un paio: Uniroyal e Fulda. Uniroyal fa parte del gruppo Continental e si è presentato ai test con gli pneumatici invernali Uniroyal MS plus 77 che nella dimensione 195/65 R15 91T hanno un prezzo orientativo di 60 Euro a pneumatico. Fulda (gruppo Goodyear), nella dimensione 175/65 R14 82T, ha presentato gli pneumatici invernali Kristall Montero 3 che hanno un prezzo orientativo di 54 Euro a pneumatico.

Solo una nota: la classifica degli pneumatici invernali “consigliati” nella dimensione 175/65 R14 82T si chiude con un produttore cinese GT Tire che con il marchio GT Radial è presente anche in Italia e conquista con le gomme Champiro WinterPro un giudizio apprezzabile garantendo performance certificate ad un prezzo di circa 40-42 Euro a pneumatico.

Prezzi pneumatici, Ottobre è il mese giusto

Ottobre, questo è il momento giusto per acquistare gli pneumatici invernali. I magazzini sono stati appena riforniti e la scelta è la più ampia possibile. La domanda da parte dei consumatori è ancora bassa ed i prezzi non sono ancora schizzati alle stelle.

Facciamo di ottobre il mese della promozione della salute a tutto tondo, inclusa la sicurezza sulle nostre strade. Prendiamoci il tempo per studiare, raccogliere informazioni e procedere all’acquisto degli pneumatici invernali giusti per noi.

E allora perché non acquistare online? Il web permette di scegliere con calma, dopo una analisi attenta delle proprie esigenze, delle prestazioni e dei prezzi dei pneumatici. Non solo, acquistare gomme online – una volta verificata la serietà del sito da cui si intende acquistare – permette di avere prezzi più competitivi perché i costi di gestione sono nulli o molto ridotti e un prodotto sempre “fresco” che non risente delle eventuali lunghe giacenze.

E, ricordatevi, l’ordinanza uscita di recente, impone di calzare i propri pneumatici invernali dal 15 novembre al 15 aprile del prossimo anno (con proroga al 15 maggio). Il momento giusto di acquistarli è adesso!

Partecipa alla discussione

{{newComment.error.msg}}

Commenti

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo ed esprimere il tuo parere!