Viaggia sicuro
Proteggi il valore
del tuo acquisto.
Inclusa nel prezzo
la garanzia
da danni accidentali
su migliaia di prodotti.
Solo da noi
Garanzia
24 mesi di protezione
da danni accidentali,
riparazione
o sostituzione

in caso di
foratura o danno.
Scopri di più
Torna ad elenco articoli del blog

Pneumatici auto: i più richiesti nel 2018

Pubblicato in Pneumatici da , lunedì 21 gennaio 2019 0

L’indagine sui pneumatici auto più richiesti nel 2018 in Europa riguarda esclusivamente il web, ma offre comunque una panoramica attendibile ed interessante sui marchi più ricercati dagli automobilisti del Vecchio continente. I Paesi europei presi in esame sono stati 15 e la classifica finale ha premiato Michelin che per il quarto anno consecutivo è stato il brand di pneumatici più ricercato online; alle sue spalle si è piazzata Continental, che nell’ultimo decennio ha scalato la graduatoria dei produttori fino a diventare uno dei marchi di riferimento, sia in termini di vendite che di ricerche. Al terzo posto troviamo Goodyear, un’altra conferma al vertice per uno dei costruttori di gomme più noti al mondo. I 15 Paesi europei analizzati sono stati Portogallo, Spagna, Francia, Irlanda, Regno Unito, Paesi Bassi, Belgio, Lussemburgo, Germania, Austria, Italia, Svizzera, Polonia, Danimarca e Svezia. Risulta piuttosto interessante osservare le classifiche di ogni singolo Paese.

Il dominio incontrastato di Michelin 

Il primo posto complessivo di Michelin non è un caso: l’azienda francese, infatti, risulta la più ricercata in 5 delle 15 nazioni, e rientra fra le prime tre in altre 6 nazioni; nessun altro produttore può vantare questi numeri. Entrando ancora più nello specifico, vediamo che la crescita di Continental coinvolge diversi Paesi europei ma non la Germania, dove il marchio è stato scavalcato dalla sudcoreana Nexen, e questo è il primo risultato sorprendente. Il costruttore con sede a Yangsan sembra particolarmente amato nell’Europa centrale, visto che è il più ricercato anche in Austria. Se in Germania al secondo e terzo posto troviamo Continental e Michelin, ben più insolito è il podio per quanto riguarda l’Austria: alle spalle di Nexen, infatti, si piazzano Falken e Hankook, facendo emergere una certa predilezione da parte degli automobilisti austriaci per i pneumatici provenienti dall’Estremo Oriente (Hankook è un brand sudcoreano, Falken giapponese seppur con sedi situate anche negli Stati Uniti e in Germania).

Più “tradizionaliste” le ricerche degli automobilisti belgi (Michelin, Goodyear e Continental in rigoroso ordine) e danesi (che invece preferiscono Continental, davanti a Michelin e Goodyear). In Spagna – accanto alle immancabili Michelin e Goodyear – spunta al terzo posto Bridgestone, che tuttavia non riscuote particolare successo in Europa tranne che in Irlanda, dove si piazza addirittura al primo posto nelle ricerche precedendo Goodyear e Michelin. Nessuna sorpresa in Francia: quasi inevitabile il primo posto dell’azienda del Bibendum, davanti a Goodyear e Hankook. Il produttore sudcoreano risulta piuttosto apprezzato in Italia, occupa infatti il primo posto su Continental e Pirelli. Il Bel Paese è una delle quattro nazioni (insieme a Austria, Gran Bretagna e Svezia) a non annoverare nelle prime tre posizioni delle ricerche il nome di Michelin. Il brand Pirelli compare nuovamente in Lussemburgo, al terzo posto alle spalle di Michelin e Goodyear, mentre nei Paesi Bassi in vetta si sono piazzati Michelin e Continental precedendo Vredestein, produttore di casa che compare per la prima e unica volta in classifica.

In Svizzera è Continental il brand più ricercato davanti a Michelin e Pirelli, invece in Portogallo troviamo la classifica più “anomala”: in vetta è posizionato il costruttore taiwanese Nankang, che precede Kumho e Michelin; il marchio sudcoreano non compare nelle ricerche di nessun altro Paese. Sorprendente anche il risultato in Gran Bretagna, in cui al primo posto si colloca Pirelli, seguita da Continental e Goodyear. Fanno storia a sé, infine, Svezia e Polonia; in entrambe le nazioni a primeggiare è Goodride, un costruttore low cost cinese, che nel Paese scandinavo precede Nankang e Rotalla, anch’esso brand economico proveniente dalla Cina. Gli automobilisti svedesi sembrano dunque molto attenti a contenere i costi quando si parla di pneumatici per auto. In Polonia, invece, alle spalle di Goodride troviamo Michelin e Nankang, che evidenziano richieste più “convenzionali” da parte dei guidatori polacchi.

In conclusione, le ricerche nei diversi Paesi europei confermano i trend di mercato, con Michelin e Continental davanti a tutti grazie al successo dei pneumatici invernali per l’azienda tedesca e del CrossClimate+ del Bibendum, scelto da numerosi automobilisti come gomma quattro stagioni. Non mancano però le sorprese, provenienti in particolare dall’Estremo Oriente; la diffusione sul mercato dei marchi cinesi e sudcoreani è destinata a crescere e nei prossimi anni potrebbe arrivare a minacciare la leadership delle aziende più blasonate.

Partecipa alla discussione

{{newComment.error.msg}}

Commenti

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo ed esprimere il tuo parere!