Viaggia sicuro
Proteggi il valore
del tuo acquisto.
Inclusa nel prezzo
la garanzia
da danni accidentali
su migliaia di prodotti.
Solo da noi
Garanzia
24 mesi di protezione
da danni accidentali,
riparazione
o sostituzione

in caso di
foratura o danno.
Scopri di più
Torna ad elenco articoli del blog

GOMME PIRELLI: TECNOLOGIA SU MISURA AL SALONE DI GINEVRA

Pubblicato in Pneumatici, Pneumatici Pirelli da , venerdì 14 marzo 2014 0

Le gomme Pirelli sposano tecnologia e performance per sé e per le auto che le vestono. Infatti, se un giorno decidessi di acquistare una Ferrari California T oppure una Lamborghini Huracan o, che so, una Audi, BMW, Jaguar o Mercedes potrei essere certa delle loro perfette performance acquistando le gomme Pirelli progettate e prodotte appositamente per i modelli sopra citati.

Gomme Pirelli: tecnologia su misura

Pirelli, da sempre, fa delle tecnologia il suo fiore all’occhiello: le case automobilistiche definiscono in sede progettuale le caratteristiche  per ognuno dei propri modelli; Pirelli lavora al loro fianco per ideare e produrre gli pneumatici che esaltino la “personalità” delle vetture che li vestono.

Le gomme Pirelli prodotte in accordo con i produttori di auto sono testate ed omologate da progettisti e collaudatori del veicolo stesso ed hanno uno specifico contrassegno, una marcatura, sul fianco che rappresenta il “marchio di fabbrica”. Le gomme Pirelli, così, diventano un riferimento anche in fase di sostituzione e ricambio.

Cosa significa tutto questo? Due cose prima di tutto:

1) ben 380 omologazioni per le gomme Pirelli PZero e 170 per le gomme Pirelli Cinturato P7. Questo è quanto si è potuto vedere all’84° Salone di Ginevra.

2) non esiste un modello di gomme Pirelli PZero e un modello di gomme Pirelli Cinturato P7. Ne esistono tanti quanti il numero di omologazioni ottenute. Un “marchio di fabbrica su misura”, insomma!

Tra le versioni più recenti delle gomme Pirelli presentate al Salone di Ginevra troviamo i modelli Audi TT, S1 e S3 Cabriolet; la nuova versione del Suv BMW X5; le vetture Mercedes C-Class, S 600; le Jaguar F-Type, XFRS e XJR. Passando ai segmenti di prestigio, calzano pneumatici Pirelli “su misura”: la Ferrari California T, la Lamborghini Huracan, la McLaren 650S.

Gomme Pirelli: il numeri del “su misura”

3: sono i mesi che servono per studiare sulla carta le caratteristiche che le gomme Pirelli marcate dovranno avere. A monte della creazione degli pneumatici omologati c’è la comprensione della “personalità” dinamica ed elettronica della vettura, assieme alle richieste della casa costruttrice.

3: sono gli anni necessari alla creazione delle gomme Pirelli marcate, dalla progettazione alla produzione. Lo sforzo per creare le gomme Pirelli marcate è 10 volte quello di uno pneumatico standard. Sono necessarie sperimentazioni, test, simulazioni condotte assieme ai progettisti delle diverse case automobilistiche, per calare nel primo equipaggiamento i materiali e le tecnologie più adatte ad ogni singolo modello di vettura.

3-6: sono i mesi perché il modello veda la luce, esca dalla produzione per essere testato. Questo è un momento importante e magico in cui gli sforzi dei tre anni passati si concretizzano nelle nuove gomme Pirelli marcate. E non è ancora finita, perché quello che conta veramente è la strada.

15: i test indoor in cui le gomme Pirelli marcate sono valutate.

20: i test outdoor in cui le gomme Pirelli marcate sono valutate.

I costruttori di auto ed i produttori di pneumatici sanno che non c’è vettura più performante di quella che veste gomme pensate e realizzate “su misura”. Pirelli lo sa e le gomme Pirelli fanno il resto!

Partecipa alla discussione

{{newComment.error.msg}}

Commenti

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo ed esprimere il tuo parere!