Viaggia sicuro
Proteggi il valore
del tuo acquisto.
Inclusa nel prezzo
la garanzia
da danni accidentali
su migliaia di prodotti.
Solo da noi
Garanzia
24 mesi di protezione
da danni accidentali,
riparazione
o sostituzione

in caso di
foratura o danno.
Scopri di più
Torna ad elenco articoli del blog

CONVERGENZA E BILANCIATURA: BREVE VADEMECUM

Pubblicato in Pneumatici da , lunedì 11 novembre 2013 2

Convergenza e bilanciatura: bel problema se, come me, vi trovate spesso a salire o scendere dai marciapiedi! Per non parlare delle famose buche con acqua di cui le nostre strade sono disseminate e in cui, involontariamente, si finisce per cadere dentro o della possibilità che, per la fretta, si tagli qualche angolo sbattendo contro marciapiedi od altri ostacoli.

Se, dopo le manovre di cui sopra, vi accorgete che, guidando – magari in autostrada – la vostra vettura tira a destra o a sinistra e vibra, avete bisogno di rivalutare convergenza e bilanciatura pena, come minimo, una cattiva usura dei vostri pneumatici.

Cosa sono e a cosa servono convergenza e bilanciatura

La convergenza ha a che fare con l’assetto geometrico delle ruote. Una perfetta convergenza ha l’obiettivo di ridurre al minimo l’usura degli pneumatici, di fare sì che gli pneumatici si usurino uniformemente e di migliorare il comfort di guida.

La bilanciatura ha a che fare col fatto che si mettono insieme due pezzi – la gomma ed il cerchio – che necessariamente sono imperfetti. Ciò dà origine a delle masse squilibranti che incidono sul comfort di guida. Una perfetta bilanciatura ha l’obiettivo, attraverso opportuni accorgimenti, di evitare le vibrazioni del veicolo eliminando l’usura precoce degli pneumatici e della meccanica.

Come riconosciamo di avere bisogno di convergenza e bilanciatura?

Per quanto concerne la convergenza, i segnali più evidenti sono:

–       l’auto tira a destra o a sinistra

–       il volante non ritorna nella posizione iniziale dopo la sterzata

–       percorrendo un rettilineo, il volante non è dritto

–       si nota un’ usura anomala o irregolare degli pneumatici

Per quanto concerne la bilanciatura, il segnale più evidente è costituito dalla vibrazione del mezzo. E questo può accadere proprio in occasione del cambio degli pneumatici.

Come si risolvono i problemi di convergenza ed equilibratura?

I problemi di convergenza ed equilibratura si risolvono dal gommista che, in questo caso, detiene il potere completo sull’assetto della vostra auto.

La convergenza si risolve nella regolazione dell’angolazione delle ruote, in modo che rispondano ai valori stabiliti dal costruttore dell’auto. Si effettua in tre mosse – parallelismo, campanatura, incidenza – che richiedono una trentina di minuti di lavoro. La convergenza non necessariamente si effettua ad ogni cambio gomme, ma solo in presenza di uno o più segnali evidenziati più sopra.

La bilanciatura consiste nell’inserire delle piccole masse per consentire alle gomme di ruotare correttamente evitando vibrazioni al veicolo. E’ consigliabile effettuare la bilanciatura ad ogni cambio gomme ed è normalmente compresa nel montaggio degli pneumatici.

Riassumo brevemente i motivi per mantenere efficienti convergenza e bilanciatura delle gomme:

–       massima durata degli pneumatici

–       risparmio di carburante

–       comfort e sicurezza di guida

Partecipa alla discussione

{{newComment.error.msg}}

Commenti

by gian - 21/11/2015 alle 13.01

Ma se la bilanciatura è stata fatta in precedenza... perchè la si deve rifare l'anno successivo? ..in teoria, se non si sono prese buche o forti colpi, i pesi dovrebbero rimanere al loro posto e mantenere la bilanciatura... o sbaglio?

Risposta di Max Favilli il 21/11/2015 alle 13.18
Il pneumatico si assesta con l'uso e la rotazione ed il suo baricentro può spostarsi, soprattutto se si sono usati tanti pesi per equilibrarlo e comune che con il tempo corregga il proprio equilibrio, a quel punto ovviamente andrebbe equilibrato nuovamente. Con il tempo i pesi possono staccarsi anche senza grandi urti o colpi, l'ossidazione del metallo, le sollecitazione di una strada sterrata o del pavè cittadino sono sufficienti.