Viaggia sicuro
Proteggi il valore
del tuo acquisto.
Inclusa nel prezzo
la garanzia
da danni accidentali
su migliaia di prodotti.
Solo da noi
Garanzia
24 mesi di protezione
da danni accidentali,
riparazione
o sostituzione

in caso di
foratura o danno.
Scopri di più
Torna ad elenco articoli del blog

Come mantenere in buono stato la vostra auto… Per sempre!

Pubblicato in Mondo motori da , giovedì 30 ottobre 2014 0

Il rapporto con la vostra auto non deve necessariamente essere un rapporto a breve termine – è possibile risparmiare un sacco di soldi mantenendo la vostra auto in buone condizioni, invece di sostituirla per capriccio ogni pochi anni. E non c’è bisogno di essere un genio della meccanica per portare quel contachilometri ad un numero a sei cifre. Basta seguire dieci semplici consigli.

#1: Iniziare con una buona macchina

Quasi tutte le auto dureranno almeno un decennio se ci si prende cura di loro, ma alcune auto sono più inclini a problemi di altri. L’affidabilità delle auto giapponesi è leggendaria, ma non trascurante le auto europee, che sono molto migliorate in questi ultimi anni e di solito sono più economiche per la riparazione. Le auto tedesche sono famose per la loro affidabilità, ma ad un costo non indifferente.

Il nostro consiglio e di considerare l’acquisto di una macchina usata con soli 20.000 o 30 mila chilometri – si risparmia denaro e l’auto e praticamente nuova.

#2: Rispettare la manutenzione programmata

Seguire il programma di manutenzione nel manuale d’uso della vostra auto religiosamente. Fai esattamente quello che dice di fare, esattamente quando dice di farlo, e resistere alla tentazione di fare di più – il tuo negozio-cambio olio o concessionaria può raccomandare servizi extra, ma se non è nel libro, tu no bisogno di farlo. Essere consapevoli del fatto che alcune auto possono avere bisogno di cure costose auto in chilometraggi elevati. Mantenere la rotta – ricordate, si sta impostando l’auto per gli anni a venire!

#3: Trova un meccanico di fiducia

Meccanico di fiduciaI concessionari ufficiali delle case hanno gli strumenti adeguati e la formazione, ma sono costosi e alcuni offrono anche un servizio decisamente scadente. Quando l’auto si avvicina alla fine della sua garanzia, inizia la ricerca di un buon meccanico. Chiedete ad amici e parenti se conoscono un meccanico da raccomandarvi. Quando trovate un meccanico, spiegategli che prevedete di mantenere la vostra auto per molti anni e che siete alla ricerca di un rapporto di affari a lungo termine, nella speranza che ciò eviti richieste di riparazioni inutili.

#4: Create un vostro piccolo fondo per la manutenzione

Le auto si rompono, e non c’è niente come una fattura per riparazioni da 1.500 euro che può spaventare e farvi correre alla concessionaria alla ricerca di una nuova auto. Ma ricorda che la tua vecchia auto dovrebbe generare almeno 5.000 euro l’anno in riparazione ogni anno per cinque anni consecutivi per giustificare l’acquisto di una macchina nuova. In quasi tutti i casi, la riparazione della vostra vecchia auto è meno costosa rispetto all’acquisto di una nuova.

La nostra raccomandazione è, una volta che avete finito di pagare l’auto nuova, cominciare a mettere un paio di centinaia di euro al mese su un conto fruttifero come fondo di riparazione. Tenerlo attorno ai 2.000 euro, così si dovrebbe avere un sacco di soldi per coprire le riparazioni impreviste.

#5: Guidate con prudenza

Proprio come vi diceva la mamma … Qualche bella accellerata può anche far bene alla vostra auto, ma non guidate in modo aggressivo per tutto il tempo – è usurante per la vostra auto (ed anche per i vostri nervi). Evitate a tutti i costi qualsiasi incidente; oltre al rischio di lesioni per voi, dei gravi danni alla vostra auto possono renderla difficile da riparare, ed anche se riparabili possono comprometere irreparabilmente le prestazioni ed il comportamento di guida. Una volta che una macchina ha subito un grave incidente, non potrà mai tornare come era una volta.

#6: Pulite la vostra auto

La vernice della tua auto non solo mantiene l’auto di bello aspetto, protegge anche il metallo sottostante. Lavare l’auto regolarmente, fate pulizia della linfa degli alberi e degli escrementi degli uccelli il più presto possibile, e ogni quattro mesi date la cera, conserverà la carrozzeria come nuova per decenni.

La nostra raccomandazione e di aprire il cofano, le porte e la bauliera dopo aver lavato l’auto, ed asciugarla completamente con un panno asciutto. L’acqua può penetrare nelláuto logorando le giunture metalliche. Inoltre, pulite da polvere ed olio sotto il cofano. Un motore pulito ricorderà al vostro meccanico che vi preoccupate per la vostra auto e che vi aspettate un lavoro fatto con cura.

#7: Essere sempre consapevole

Essere sempre alla ricerca di strani rumori, odori insoliti, vibrazioni, o qualsiasi cosa che proprio non vi sembra giusta. Non lasciate che un meccanico o il concessionaria ti dicano che “non è normale” – se hai guidando l’auto per anni, sai che cosa è normale e che cosa non lo è. È una buona idea lasciare che un amico guidi la vostra auto ogni tanto; alcuni problemi, come sterzo usurato o una sensazione di freni usurati, aumentano così gradualmente che potreste non notarli. Se la vostra auto sembra perfetta a voi, ma il vostro amico pensa che guidarla sia una trappola mortale, è il momento di vedere il meccanico.

#8: Se qualcosa si rompe, ripararlo subito

Piccole cose come la tappezzeria strappata, pezzi speciali rotti, o difetti elettrici possono gradualmente trasformare l’auto che ami in un vecchio mucchio di rottami che odiate. Non lasciare che quei piccoli fastidi si sommino – risolvete tutto al più presto, in modo da mantenere la vostra vecchia auto nuova e guidarla una esperienza allegra e divertente.

#9: conoscere la vostra auto

Conoscere la propria autoNon c’è bisogno di diventare un meccanico professionista per mantenere la vostra auto in buone condizioni per sempre, ma se si sa come funziona avrete vita più facile ad individuare problemi e avrete meno probabilità di essere derubato da un meccanico senza scrupoli.

Le donne, in particolare, sono a rischio di essere derubate dal meccanico. La conoscenza è potere!

Per questo consigliamo di leggere attentamente il libretto di uso e manutenzione ed informarsi, almeno sommariamente sul web, sul funzionamento delle parti meccaniche ed elettroniche che sembrano essere danneggiate e richiedono manutenzione.

#10: capire quando si tratta di accanimento terapeutico

La maggior parte delle automobili può avere ed avrà una durata di decenni, ma ci sono alcune circostanze in cui è il momento di lasciar perdere. Se la vostra automobile è rimasta coinvolta in un incidente grave che ha piegato la struttura del telaio, potrebbe essere difficile ripararla – si possono presentare problemi come l’usura irregolare dei pneumatici, l’allineamento dello sterzo, o la mancata futura resistenza agli urti. In casi come questo fate una discussione seria con il tuo carrozziere circa le prospettive a lungo termine della vostra auto. E se vivete in una zona in cui nevica spesso, controllate periodicamente línsorgere di ruggine in aree strutturali ogni volta che la vettura è sul sollevatore. Se la ruggine diventa abbastanza estesa da erodere l’integrità strutturale della vettura, è arrivato il momento di sostituirla.

Raccomandazione speciale

Se vi piace la reazione della gente quando gli dite che la vostra auto ha 150 mila chilometri sulle spalle, aspettate di vedere le loro facce a 300 mila. Se ti deridono perchè la tua auto è antica, ricordate loro quanto pagano di finanziamento e di assicurazione. Mantenere la vostra auto per sempre consente di risparmiare migliaia di dollari ogni anno!

Ecco qualcosa a cui la vostra auto può aspirare: Una Volvo P1800 del 1966 di proprietà di Ivano Gordone, un insegnante di scuola in pensione, ha percorso 2 milioni di km (due milioni!) ed ha ancora il suo motore originale. Ivano attribuisce la longevità della sua Volvo a regolare manutenzione e al fatto di non aver mai lasciato che qualcun altro guidasse la sua auto.

Partecipa alla discussione

{{newComment.error.msg}}

Commenti

by rOBY - 24/09/2016 alle 03.52

tutto vero ma qualcuno ha gia creato l'inghippo... EURO1 EURO2 EURO3 EURO5 EURO6 ..........