Viaggia sicuro
Proteggi il valore
del tuo acquisto.
Inclusa nel prezzo
la garanzia
da danni accidentali
su migliaia di prodotti.
Solo da noi
Garanzia
24 mesi di protezione
da danni accidentali,
riparazione
o sostituzione

in caso di
foratura o danno.
Scopri di più
Torna ad elenco articoli del blog

CAMBIO PNEUMATICI: COME EFFETTUARE LA SCELTA

Pubblicato in Notizie, Pneumatici da , sabato 11 ottobre 2014 0

Sembrerà ancora presto per parlare del futuro cambio pneumatici, ma penso che possa essere un vantaggio per tutti arrivare opportunamente preparati a quel momento e con qualche suggerimento chiave per fare il miglior acquisto in accordo con le proprie esigenze in termini di performance e di prezzo.

Cambio pneumatici: tre ragioni per effettuarlo

Perché effettuare il cambio pneumatici estate-inverno (e viceversa) ve lo riassumo di seguito in tre punti chiave:

  1. Incremento della sicurezza alla guida e superiore manovrabilità del veicolo con pneumatici termici
  2. La maggior manovrabilità dell’auto ha come conseguenza una vita più lunga per i nostri pneumatici e, dunque, un certo risparmio chilometrico (che riduce la frequenza del cambio pneumatici per usura)
  3. Acquistare due treni di gomme può sembrare oneroso, ma il costo del cambio pneumatici va spalmato almeno su un paio di stagioni. Questo, però, dipende da altri fattori.

Cambio pneumatici: il fattore chilometraggio

E adesso passiamo a dare una risposta alla domanda: voglio effettuare il cambio pneumatici, ma quali sono gli pneumatici invernali migliori per me? Quali fattori considero? La cosa migliore è partire da un esame delle proprie esigenze e lo facciamo ripartendo gli utilizzatori in tre categorie:

  1. Utlizzatore con chilometraggio elevato (dai 30.000 km/anno). Risulta subito chiaro che questo conducente ha bisogno di muoversi sempre in sicurezza, privilegiando il massimo comfort. Dato l’alto numero di chilometri percorsi annualmente, possiamo pensare che debba affrontare percorsi diversi (strade e autostrade) in condizioni climatiche non sempre favorevoli. In questi casi, a nostro giudizio, è necessario ricorrere ad un cambio pneumatici che preveda degli invernali “veri” (con dicitura M+S e Snowflake, fiocco di neve, che potremmo chiamare gomme M+S con fiocco di neve) che abbinino alte prestazioni con un occhio, in particolare, alla bassa resistenza al rotolamento garantendo una più lunga durata al treno di gomme. Molti sono i marchi che producono ottimi pneumatici invernali a prezzi convenienti: citiamo, a titolo di esempio, Nokian (società finlandese), Vredestein (società olandese) o Yokohama (società giapponese). Ovviamente, non possiamo non citare i brand più famosi il cui prezzo è all’altezza delle performance: Michelin, Continental, Pirelli, Goodyear, Dunlop.
  2. Utilizzatore con chilometraggio medio (<30.000 >10 km annui). Questo conducente fa un po’ meno chilometri di quello descritto più sopra, ma ne fa a sufficienza da sentire sua l’esigenza della sicurezza alla guida, dovendo sicuramente affrontare percorsi vari in condizioni sfavorevoli. Sicuramente il minor chilometraggio si tradurrà in un consumo inferiore. Diciamo che una volta garantita la sicurezza e la precisa conducibilità del veicolo, possiamo suggerire ancora i marchi Nokian, Vredestein e Yokohama, ma anche scendere su pneumatici invernali (gomme M+S con fiocco di neve) con buone prestazioni ed un prezzo appetibile. Tra questi, citiamo Kumho, Nexen, Hankook, BF-Goodrich (gruppo Michelin), Firestone (gruppo Bridgestone). Ovviamente, rispetto a prodotti di fascia medio-alta, i prodotti economici, a parità di tenuta e affidabilità, possono avere una durata inferiore anche del 30%.
  3. E arriviamo all’autista occasionale, o quasi che compie meno di 10.000 km annui. Parliamo di conducenti che usano altri mezzi per spostarsi e, quando si muovono in auto, viaggiano prevalentemente in città, con qualche escursione in località vacanziere! Indubbiamente, fatto salvo per tutti il criterio della sicurezza, su questi veicoli, al cambio gomme, si suggerisce di mantenersi sui pneumatici invernali economici menzionati come Kumho, Hankook, Nexen, BF-Goodrich o Firestone. Questi prodotti garantiscono le giuste prestazioni per questa categoria di utilizzatori ad un prezzo decisamente contenuto.

Cambio pneumatici: un vecchio detto popolare

Lo conoscete il vecchio detto popolare: chi meno spende, più spende? Ecco, applicatelo anche al cambio pneumatici, evitando di montare prodotti scadenti, di brand anonimi che non hanno una storia alle spalle. Come li riconosciamo? Di solito dalle offerte stracciate! Non è una questione di provenienza (si parla spesso della Cina in questi casi): semplicemente un prezzo troppo basso di solito corrisponde ad una scarsa qualità che non può fornirvi una adeguata garanzia di sicurezza quando siete alla guida del vostro veicolo. Cosa succede se cadete nella trappola dell’offertona?Se applicate il detto popolare, avete la risposta: vi troverete a breve ad acquistare un treno di gomme supplementare. Tenete a mente questo: sulla sicurezza non si risparmia!

Se volete approfondire il tema dei test su gomme auto scadenti: https://www.youtube.com/watch?v=AAtfCU6vNjA

Nota bene, quando ci riferiamo a gomme M+S con fiocco di neve intendiamo pneumatici che presentino sul fianco sia la dicitura M+S (mud & snow, ovvero fango e neve) che la marcatura del fiocco di neve (ideata dai produttori per distinguere i pneumatici termici che soddisfano i rigidi requisiti delle autorità del nord america).

Partecipa alla discussione

{{newComment.error.msg}}

Commenti

by Gianni - 15/06/2016 alle 19.00

Devo comprare un treno di gomme per una Smart ed in rapporto alla qualità  ed al prezzo mi hanno consigliato le Kumho.  Costano 1/3 in meno. Km annui intorno ai 10.000. Che  opinione mi date? ???