Viaggia sicuro
Proteggi il valore
del tuo acquisto.
Inclusa nel prezzo
la garanzia
da danni accidentali
su migliaia di prodotti.
Solo da noi
Garanzia
24 mesi di protezione
da danni accidentali,
riparazione
o sostituzione

in caso di
foratura o danno.
Scopri di più
Torna ad elenco articoli del blog

31 modelli di pneumatici a confronto

Pubblicato in Pneumatici, Pneumatici Auto Estivi, Pneumatici Goodyear, Pneumatici Pirelli da , martedì 2 maggio 2017 0

Come ogni anno, al momento del cambio degli pneumatici sulle vetture circolanti, l’ADAC ha provveduto ad effettuare un test per verificare le caratteristiche di vari tipi e permettere così agli automobilisti di scegliere con maggiore tranquillità quelli da montare. In totale l’associazione tedesca ha testato 31 tipi di pneumatici, divisi in due categorie: quelli con dimensione 195/65 R15 91V, che sono normalmente montati sulle autovetture di medie dimensioni, 16 in tutto, e quelli con dimensione 215/65 R16 98H, i restanti 15, che normalmente vengono montati sui SUV di piccola taglia. Nel totale dei test nessun tipo è stato classificato come “molto buono”, ma solo 1 ha avuto la valutazione di “scarso”.

I criteri di prova dell’ADAC per i pneumatici estivi

Per sottoporre i pneumatici estivi ad una valutazione, l’ADAC prende in considerazione vari parametri, la guida sulle strade asciutte e bagnate, il consumo di carburante, l’usura degli pneumatici, ed il rumore prodotto. Per ogni tipo vengono acquistati, da rivenditori tedeschi, in un numero massimo di 6, un totale di 28 pneumatici, in modo da eliminare quasi completamente alla fonte eventuali errori in fase di produzione.

Escludendo le misure relative all’usura degli pneumatici, tutte le altre prove sono condotte su piste di prova, alle quali possono accedere solamente i collaudatori dell’ADAC, che inoltre non sono a conoscenza delle varie tipologie montate, in quanto queste restano anonime. Il maggior peso nelle valutazioni è per la caratteristica delle “condizioni di guida su strada bagnata”, che pesa per circa il 40% sul totale, mentre la guida su asciutto pesa solo per il 20%.

Per raggiungere il voto di “molto buono” questo deve essere raggiunto in tutte le 5 aree di votazione. Un sistema che è stato studiato in modo da non permettere che alcune valutazioni inferiori siano compensate da punti di forza in altri settori di voto.

Tra gli pneumatici 195/65 R15 91V la vittoria nel test va alla italiana Pirelli

Per la misura 195/65 R15 91V sono stati sottoposti al test 16 tipi di pneumatici, che sono stati montati su una Volkswagen Golf. Nessuno di questi pneumatici ha raggiungo la votazione “molto buono”, mentre 5 hanno fatto registrare la votazione “buono”, 1 la votazione “sufficiente,” e gli altri 10, “soddisfacente”. Nel gruppo dei primi 5, il migliore come somma dei voti singoli è risultato un pneumatico italiano, il Pirelli Cinturato P1 Verde, mentre gli altri 4 sono stati, Bridgestone, con il tipo Turanza T001, Continental, con il tipo Premium Contact 5, Goodyear con il tipo Prestazioni Grip, e Esa-Tecar con il tipo Spirit 5 HP.

Il peggiore in classifica, è stato il GT Radial Champiro FE1. La vittoria del pneumatico italiano è stata resa possibile dalla sua bassa usura, che ha portato ad un risultato di 2,1 in questa categoria di votazione. Tra questi cinque tipi, quattro sono di grandi costruttori, mentre 1, lo Spirit 5 HP, è di una piccola casa produttrice, l’Esa-Tecar.

Nei test della 215/65 R16 98H il vincitore è Goodyear

Per questa seconda misura i 15 modelli presi in esame sono stati montati su una Volkswagen Tiguan. Due dei 15 esaminati hanno raggiunto la votazione “buono”, mentre 11 sono stati classificati “soddisfacenti”, uno “sufficiente” ed uno solo “scarso”. Gli pneumatici migliori in base a questo test sono i Goodyear Efficient Grip SUV, che hanno raggiunto una votazione di 2,1.

La migliore qualità di questi pneumatici si ha nel comportamento su strada bagnata, e non ha particolari debolezze anche negli altri parametri presi in considerazione. In seconda posizione ci sono gli pneumatici Cooper Zeon Sport 4XS, mentre quelli che sono stati classificati “scarso”, sono gli Yokohama Geolander SUV.

La Pirelli piazza i suoi pneumatici Scorpion Verde XL nel gruppo che ha ottenuto la votazione “soddisfacente” e si divide l’ultimo gradino del podio con un voto di 2,8 con gli pneumatici Nokian e Firestone. Per la casa italiana sono buoni i voti per quanto riguarda l’usura, veramente bassa, ed il comportamento su strada asciutta, mentre ci sono dei punti deboli su strada bagnata.

Conclusioni dei test ADAC 2017 dei pneumatici estivi

Dopo aver conosciuto gli esiti dei test effettuati da ADAC e la loro accuratezza, si può innanzi tutto essere tranquilli relativamente alla qualità media degli pneumatici disponibili in commercio, visto che solamente un tipo è stato classificato come “scarso”, ed inoltre si possono utilizzare i risultati dettagliati pubblicati dalla stessa ADAC per aiutarsi nella scelta dei migliori pneumatici estivi per la propria vettura.

Partecipa alla discussione

{{newComment.error.msg}}

Commenti

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo ed esprimere il tuo parere!